fbpx

Nuoto dopo il trapianto di capelli

Nuoto dopo il trapianto di capelli

Nuoto dopo il trapianto di capelli

Indossare cuffie da bagno dopo il ripristino dei capelli

Non c’è niente di meglio che fare un rapido guadare nel fiume, nel mare o nell’oceano o fare un tuffo in piscina. Tuttavia, se hai appena avuto un trapianto di capelli in Turchia, dovresti astenersi dal fare un tuffo. Nuotare dopo il trapianto di capelli può comportare pericoli per i follicoli piliferi appena trapiantati. Quindi, dovresti aspettare di esserti completamente ripreso prima di nuotare. Tuttavia, dopo 30 giorni puoi nuotare, immergerti o indossare la cuffia senza timore.

Si consiglia vivamente di indossare una cuffia mentre si nuota in piscina.

In questo post, abbiamo messo in evidenza alcuni dei motivi principali per cui indossare la cuffia da bagno dopo il restauro dei capelli può aiutare a proteggere i capelli e la testa dai potenziali pericoli che potresti incontrare quando nuoti dopo il trapianto di capelli.

Si consiglia inoltre di indossare una cuffia da nuoto durante il nuoto in acqua salata dopo il trapianto di capelli.

L’importanza delle cuffie da nuoto dopo il trapianto di capelli

1. Proteggerti dai pericoli dell’acqua clorata

Naturalmente, l’acqua clorata aiuta a tenere sotto controllo virus e batteri nell’acqua. Tuttavia, potrebbero potenzialmente avere un impatto rovinoso sugli innesti di capelli. La ricerca mostra che l’acqua clorata danneggia l’innesto di capelli dopo l’intervento chirurgico. Quindi, invece di rischiare i risultati dell’intervento chirurgico, dovresti evitare di nuotare dopo un trapianto di capelli o indossare una cuffia ogni volta che fai un tuffo.

Puoi nuotare liberamente senza indossare la cuffia, se lo desideri, 4 mesi dopo il trapianto di capelli.

Se vuoi nuotare senza indossare le cuffie, dovrai aspettare circa 4 mesi prima di poter nuotare in sicurezza senza esporre gli innesti di capelli ai pericoli dell’acqua clorata. Entro la fine dei 4 mesi, la parte donatrice del cuoio capelluto e l’innesto di capelli probabilmente saranno guarite.

2. Proteggerti dall’acqua dell’oceano

Anni fa, molti chirurghi raccomandavano di fare un tuffo nell’oceano non molto tempo dopo il trapianto di capelli perché si credeva che l’acqua salata favorisse il processo di guarigione. Tuttavia, oggi l’oceano non è più un luogo pulito come accadeva anni fa. Contiene numerosi contaminanti che possono potenzialmente danneggiare il cuoio capelluto e le aree dei donatori se non sono guariti correttamente. Indossare cuffie da nuoto mantiene il cuoio capelluto, l’area del donatore e la testa asciutti quando si nuota e quindi tiene a bada tutti i pericoli posti dall’acqua dell’oceano.

Lo stesso vale per le immersioni subacquee.

3. Proteggerti dai pericoli di acqua dolce

L’acqua dolce ha anche diversi potenziali contaminanti. Questo, quindi, significa che esporre la testa al corpo di acqua dolce aumenta il rischio di infezione post-chirurgica.

L’acqua salata non migliora la crescita dei capelli.

4. Proteggere il cuoio capelluto da danni fisici

Quando nuoti, l’acqua strofina il cuoio capelluto e le aree dei donatori. Ciò può potenzialmente causare danni e prolungare il processo di guarigione. Indossare una cuffia da nuoto durante il nuoto impedisce all’acqua di danneggiare fisicamente il cuoio capelluto e l’area del donatore.